Raccogliere le esigenze e le proposte direttamente dai territori, in un contesto di definizione dei ruoli di rappresentanza e di riassetto istituzionale: anche la seconda tappa del nostro cantiere, che ha toccato la Garfagnana e la Media Valle del Serchio, è stata caratterizzata da questo nostro obiettivo.

La forestazione, il problema della difesa del suolo e il rischio idrogeologico, collegati al rapporto con i consorzi di bonifica, sono stati fra i primi temi affrontati nel corso dell'incontro. E' stata analizzata, inoltre, un'esperienza che in Media Valle del Serchio ha coinvolto le aziende agricole nella cura e tutela dei territori. Se i territori montani presentano, rispetto ad altre zone, maggiori difficoltà per la costituzione e lo sviluppo di imprese, possono assumere particolare importanza la diversificazione e l’individuazione per le aziende stesse di funzioni sociali e di utilità pubblica. Lo spopolamento e l'invecchiamento della popolazione sono probemi comuni a molte altre zone montane: devono essere affrontati, garantendo i servizi alle persone ed evitando processi di accentramento delle politiche e delle funzioni 

Erano presenti all'incontro l’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio, Unione della Garfagnana, Comune di Fabbriche di Vergemoli, Comune di Fosciandora, Comune di Pieve Fosciana, Comune di San Romano in Garfagnana, Comune di Piazza al Serchio, Comune di Molazzana, Comune di Barga, Comune di Minucciano, Comune di Borgo a Mozzano, Comune di Pescaglia, Comune di Bagni di Lucca e Comune di Coreglia, Parco dell’Appennino Tosco Emiliano.

 

 I TEMI TRATTATI:

 

  • - Ridefinizione dell’assetto istituzionale: ruolo degli enti intermedi
  • - Infrastrutture viarie e ferroviarie
  • - Trasporti locali 
  • - Scuola (rivisitazione degli istituti comprensivi)
  • - Sanità e servizi alla persona
  • - Agricoltura di montagna (tutela delle piccole realtà produttive, sviluppo delle filiere, produzioni tipiche, valorizzazione della pastorizia, multifunzionalità, problemi dei predatori, ricambio generazionale, funzione di presidio dei territori, legame imprescindibile con il turismo e l’ambiente)
  • - Adeguare le normative alle necessità e alle caratteristiche di questi territori
  • - Tutela dell’ambiente, prevenzione dal dissesto idrogeologico: aziende agricole quali custodi del territorio
  • - Contrasto all’accentramento delle politiche e delle funzioni
  • - Promozione turistica
  • - Incremento delle condizioni economiche ed occupazionali
  • - Fiscalità agevolata e differenziata

 

 

 

 Borgo Mozzano